UN CONCRETO AIUTO DA PARTE DEI COMUNI DI MINERBIO E BARICELLA - Terre di Pianura, Unione dei Comuni

Vai ai contenuti principali
 
Terre di Pianura, Unione dei Comuni
 
Sei in: Home / ARCHIVIO NEWS / UN CONCRETO AIUTO DA PARTE DEI COMUNI DI MINERBIO E BARICELLA  

SISMA CENTRO ITALIA

 
 

Due agenti del Servizio Associato di Polizia Municipale Minerbio-Baricella in missione a Montegallo (AP)

Il 24 agosto scorso, la vita di centinaia di persona è cambiata radicalmente: un terremoto di magnitudo 6.0 della scala Richter e le successive scosse di forte intensità che hanno colpito i territori delle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, L’Aquila, Fermo e Macerata, hanno determinato la perdita di vite, numerosi feriti, gravi danneggiamenti agli edifici e l’evacuazione di tantissime famiglie.

 Gli Agenti della Polizia Municipale insieme ai Sindaci di Minerbio e Baricella

In seguito a questo drammatico evento e per fronteggiare lo stato di emergenza, è stato disposto il coinvolgimento non solo della Protezione Civile, ma anche della Polizia Municipale di Baricella e Minerbio che, aderendo agli accordi tra enti locali e Regione, è stata coinvolta nello svolgimento di missioni esterne per soccorso.

Le Amministrazioni di Baricella e Minerbio si sono rese disponibili a supportare ed aiutare i comuni colpiti dal sisma, al fine di garantire attività di intervento nonché di collaborazione alle Istituzioni ed alla popolazione, autorizzando l'invio di personale dipendente del Servizio Associato di Polizia Municipale Minerbio e Baricella (un operatore per ogni comune).

(A destra gli agenti della Polizia Municipale insieme ai Sindaci di Minerbio e Baricella)
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           

Donazioni sociali: attiva la raccolta della Regione Emilia Romagna tramite bonifico e sms solidali.

Sconsigliata, per il momento, la raccolta di beni di prima necessità. 

Il Presidente e la Giunta dell'Unione Terre di Pianura, in rappresentanza della cittadinanza, esprimono il loro cordoglio per le vittime e la solidarietà alle famiglie colpite dal sisma del 24 agosto 2016.

L'Unione Terre di Pianura insieme ai Comuni aderenti, alla Regione Emilia - Romagna e all'ANCI nazionale e regionale, si è attivata per aiutare la popolazione delle tre regioni coinvolte.
Le Associazioni dei Volontari di Protezione Civile dei Comuni dell'Unione Terre di Pianura sono allertate, in attesa di nuove disposizioni dalla Protezione Civile Regionale.
 

COME CONTRIBUIRE
Per quanto riguarda le offerte in denaro, la Regione Emilia - Romagna, in accordo con l'ANCI regionale, ha attivato l'IBAN "Emilia
 Romagna per sisma Centro Italia con numero IT 69G0200802435000104428964 (Causale: "Emilia Romagna per sisma Centro Italia", intestato a: Agenzia Protezione Civile Emilia - Romagna).

Per le donazioni telefoniche, tramite sms solidali, il Dipartimento della Protezione Civile Nazionale ha attivato il numero unico nazionale 45500.

L'Unione Terre di Pianura invita i cittadini ad utilizzare le suddette forme di donazione, tramite bonifico e tramite sms solidali.

Per quanto riguarda la donazione di beni di prima necessità, memori di quanto già avvenuto in occasione del sisma emiliano del 2012, se ne sconsiglia per il momento la raccolta, senza un coordinamento da parte della Protezione Civile e degli altri Enti coinvolti (Caritas, Croce Rossa Italiana).
Non appena saranno resi noti i fabbisogni dei cittadini delle Regioni coinvolte, l'Unione Terre di Pianura darà pronta comunicazione sulle modalità di raccolta di beni di prima necessità richiesti 

L'Urp della Regione Emilia - Romagna ha attivato un numero verde per dare informazioni sul sisma in Italia centrale.

Il numero è 800407407 e gli orari sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e il lunedì e giovedì anche dalle 14,30 alle 16,30. 

http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2016/agosto/sisma-nell-italia-centrale-il-presidente-bonaccini-nelle-prossime-ore-sui-luoghi-colpiti

http://www.avis.it/notizie/24/111217/terremoto-il-comunicato-cns-e-associazioni